LTB risveglia i sensi!

Stanno procedendo le lezioni di Lupolento presso le classi della scuola primaria del Lodigiano e l’incontro con i bambini riserva sempre molte sorprese. Il progetto che quest’anno conduciamo per la Provincia di Lodi si intitola “Terra buona, cibo per tutti?” e fa parte, come ormai saprete, del programma di educazione alimentare “Scuole in campo“.

I punti di forza dell’incontro che, come collaboratrice di Lupolento conduco con i bambini,
sono molti, ma la parte più attesa è sempre la parte finale della sezione “sperimentazione”: un piccolo assaggio dei prodotti lodigiani. Dopo storie, parole, riflessioni, questa parte di lezione mette letteralmente a tacere ogni ulteriore domanda. L’intuizione è stata corretta: dovendo parlare della terra, della storia e del lavoro dei contadini lodigiani, si poteva chiudere un incontro senza assaggiare nulla? NO!

Quindi ecco i prodotti a marchio LTB (Lodigiano Terra Buona), promossi dall’Assessorato provinciale all’agricoltura e dalle aziende che producono e lavorano localmente gli ingredienti ottenendo prodotti di prima qualità e dal gusto incomparabile. Li vedete qui in foto, nella veste di presentazione ufficiale ai bambini.

Sorvolando sull’impatto estetico della presentazione, un sondaggio di gradimento presso i bambini fa chiaramente capire la tendenza dei loro gusti. Alla domanda “Tra gli alimenti che avete assaggiato, qual’è stato il vostro preferito?” ecco una Media Ponderata Oculare delle loro risposte (meglio conosciuta come “stima ad occhio delle mani alzate”…)

Granone Lodigiano 10%

Latte fresco Alta Qualità   5%

Raspadura 5%

Salame Lodigiano 80%

Ma al di là delle cifre, qui non si tratta tanto di capire i loro gusti, quanto far capire loro che gli alimenti proposti per l’assaggio sono il prodotto di secoli di storia, di lavoro, di tradizione, che viene finalmente recuperata tutelando questi preziosi cibi a garanzia della loro genuinità.

Lo scopo dell’assaggio è anche di far capire loro quale intensità e varietà di gusti la tradizione ci ha regalato, e di aprire una pista per la rieducazione di palati ormai abituati a sapori standard industriali. Non di rado accade che assaggiando l’ottimo latte lodigiano i bambini storcano il naso, e la cosa non è poi così segreta: non a tutti i bambini piace il latte. Escludendo i casi di allergia al lattosio, chiedo sempre anche ai bambini più “resistenti”, di provare un sorso di latte e spesso c’è chi scopre che in realtà il latte, questo latte, servito fresco, è una vera golosità! Per non parlare degli appassionati del latte: anzi, curiosamente, “le appassionate”, perché di solito si tratta di bambine!

Insomma, la merenda a marchio Lodigiano Terra Buona entra nelle classi e risveglia i sensi, per fortuna.

Anna Maria Rizzi, collaboratrice al progetto 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *