Il tetra pak è diventato un buono!

Fin dai suoi esordi, più di dieci anni fa, Lupolento ha iniziato ad occuparsi di raccolta differenziata e riciclaggio. Lo abbiamo fatto con una serie di laboratori che sono stati apprezzati nelle scuole e che nello stesso tempo hanno divertito ed educato tanti ragazzi al rispetto per l’ambiente. Da quando abbiamo iniziato però le normative ed i comportamenti si sono evoluti ed ora abbiamo delle importanti novità che naturalmente saranno introdotte nei nostri incontri. Il tetra pak, che per tanti anni abbiamo considerato tra i personaggi “cattivi” del riciclaggio è ora diventato un “buono”. Insomma quei contenitori multi materiale (secondo dati recenti la composizione è di 74% carta, 21% polietilene, 5% alluminio), in particolare delle bevande, sono finalmente diventati riciclabili e vanno raccolti, per la nostra zona, con carta e cartone dopo essere stati opportunamente risciacquati e schiacciati. Sappiamo di non dare una notizia in anteprima, ma l’informazione su questo punto è ancora poca e la confusione tanta. Diffondiamo quindi la notizia perché la pratica innovativa è ormai arrivata anche nei nostri piccoli comuni del Lodigiano. La raccolta del tetrapak è pressoché completa in Piemonte, Marche ed Emilia Romagna, mentre la Lombardia è coperta a macchie e nel Lodigiano sarebbero ancora molti i comuni che mancano all’appello. Stando ai dati ufficiali della tetra pak (www.tiriciclo.it) solo nove comuni Lodigiani starebbero attualmente gestendo l’innovazione. Pochi considerato che siamo in 61. Occorre poi fare molta attenzione poiché il tetra pak non in tutta Italia viene conferito nella carta. Alcuni importanti comuni, come Prato ad esempio, lo conferiscono nel multi materiale insieme a plastiche e metalli.

L’associazione Maisoli onlus, nostra amica di Salerano sul Lambro, all’argomento ha dedicato una bella pagina del proprio sito. Vi rimandiamo a questa pagina anche per tutte le informazioni pratiche di dettaglio che sono e riportate con una dovizia di dettaglio encomiabile.

Cristoforo Vecchietti

Per approfondire il tema dei rifiuti puoi prenotare i percorsi della sezione “E adesso facciamo piazza pulita!” che comprende cinque diversi progetti, una favola animata e quattro laboratori pratici o creativi. Chiedi info

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *