Arrivano le letture animate di Lupolento

Leggere e raccontare, raccontare e leggere: azioni diverse, necessarie per trasmettere vecchie storie o proporne di nuove. Non ci bastava più solo raccontarle, alcune storie sono talmente belle e ben scritte che vanno trasmesse così come l’autore le ha pensate.

Così è iniziata per Lupolento la nuova avventura delle letture animate. Cosa serve? Voce espressiva, plasticità del volto, gestualità atta a sottolineare il racconto. E altri piccoli trucchi che trasformano le parole del libro in una esperienza multisensoriale.

Un celebre lettore di favole dice che il successo è decretato quando i piccoli ne chiedono ancora. Il nostro pubblico sperimentale ha risposto positivamente e ora siamo pronti a presentare le nostre letture animate a tutti.

L’attività è rivolta ai più piccoli e la proponiamo agli enti, alle biblioteche, ai privati, alle scolaresche.

Prima proposta: Io non ho paura del lupo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: